TERMINI E CONDIZIONI

 
 

1.        ADESIONE

1.1         ADESIONE AL SERVIZIO

Attraverso la registrazione al sito www.fatturafacile.com ed al pagamento del corrispettivo previsto, il CLIENTE aderisce a tutte le condizioni di servizio (di seguito denominato “SERVIZI”) più avanti descritte.

1.2         OGGETTO

Con il presente CONTRATTO, INDICOM si impegna a fornire al CLIENTE le seguenti prestazioni:

  • presa in carico delle fatture emesse dal CLIENTE, inviate dal CLIENTE a INDICOM attraverso i canali di comunicazione messi a disposizione da Fattura Facile e descritti dettagliatamente al punto 2.1.2
  • firma digitale dei documenti con certificato di firma di INDICOM o del CLIENTE. In caso di firma da parte di INDICOM la firma si intenderà apposta in nome e per conto del CLIENTE
  • invio delle medesime fatture al Sistema di Interscambio
  • presa in carico e gestione delle ricevute e delle notifiche a seguito della ricezione, mancata ricezione, accettazione o rifiuto delle fatture inviate
  • conservazione digitale a norma delle fatture e degli esiti per 10 anni.
  • accesso ad un sistema di consultazione online, dal quale sarà possibile accedere ai propri documenti, siano essi le fatture, le ricevute o le notifiche

 

2.     CONDIZIONI DEL SERVIZIO

2.1      IL SERVIZIO

Il servizio Fattura Facile è articolato nelle seguenti fasi:

2.1.1    PRODUZIONE DELLA FATTURA NEL FORMATO XML PREVISTO DALLA NORMATIVA

La produzione della fattura nel formato XML può avvenire attraverso diverse modalità messe a disposizione del CLIENTE:

 

Compilazione manuale

La produzione della fattura nel formato XML potrà avvenire mediante il caricamento manuale dei dati sul portale di INDICOM.

Il Portale è stato progettato per consentirne un uso a non specialisti del caricamento di fatture, che verranno guidati in un percorso intuitivo.

L’inserimento potrà essere eseguito direttamente dal CLIENTE o delegato alle risorse specializzate di Indicom.

In questo secondo caso sempre dal Portale sarà possibile inviare (fare l’upload) i propri documenti in qualunque formato essi siano (PDF, Excel, TIF, Foto, etc.). Il formato preferito è comunque il PDF.

Una volta terminato il caricamento il sistema Web assegnerà ad ogni fattura un numero progressivo identificativo ed i dati verranno elaborati da INDICOM per essere trasformati nel formato XML da inviare al Sistema di Interscambio (SdI).

I documenti, prima di essere inviati al SdI, in base alla normativa dovranno essere firmati con firma digitale. La firma potrà essere quella di INDICOM, che firmerà per conto del CLIENTE grazie alla specifica autorizzazione che verrà rilasciata in fase di sottoscrizione del CONTRATTO, oppure quella del CLIENTE.

Output del sistema del CLIENTE

Il CLIENTE potrà produrre le fatture elettroniche nel formato PDF con l’aggiunta delle informazioni necessarie in un file CSV e le invierà a INDICOM con una delle modalità previste, cioè upload dal Portale, FTP, sFTP, Web services. INDICOM produrrà le fatture nel formato XML mediante apposita procedura informatica.

Anche in questo caso i documenti dovranno essere firmati da INDICOM o dal CLIENTE.

XML

Il CLIENTE potrà produrre le fatture elettroniche nel formato XML richiesto dal Sistema di Interscambio e le invierà ad INDICOM con una delle modalità previste, cioè upload dal Portale, FTP, SFTP, Web services.

Anche in questo caso i documenti dovranno essere firmati da INDICOM o dal CLIENTE.

2.1.2    INVIO DELLA FATTURA AL SISTEMA DI INTERSCAMBIO

Una volta preparata e validata la fattura nel formato XML, Fattura Facile la invierà al Sistema di Interscambio (SdI) attraverso l’uso dei canali previsti. 

Il SdI, ricevuto correttamente il file, assegnerà un identificativo proprio ed effettuerà le verifiche previste, inoltrando a Fattura Facile l’esito della trasmissione.

Il SdI inoltrerà le fatture ai destinatari, che a loro volta certificheranno, con notifiche specifiche l’esito della fattura:

– in caso di controlli con esito negativo, il SdI invia una notifica di scarto a Fattura Facile;

– in caso di esito positivo dei controlli, il SdI trasmette la fattura elettronica al destinatario;

– in caso di buon esito della trasmissione, il SdI invia al soggetto trasmittente (fornitore o terzo trasmittente) una ricevuta di consegna della fattura elettronica;

– nel caso in cui, per cause tecniche non imputabili al SdI, la trasmissione al destinatario non fosse possibile entro i termini previsti, il SdI invia a Fattura Facile una notifica di mancata consegna. Resta a carico del SdI l’onere di contattare il destinatario affinché provveda tempestivamente alla risoluzione del problema ostativo alla trasmissione, e, a problema risolto, di procedere con l’invio; se, trascorsi 10 giorni dalla data di trasmissione della notifica di mancata consegna, il SdI non è riuscito a recapitare la fattura elettronica al destinatario (Amministrazione o terzo Ricevente), il SdI inoltra a Fattura Facile una definitiva attestazione di “avvenuta trasmissione della fattura con impossibilità di recapito”;

– per ogni fattura elettronica recapitata al destinatario il SdI, entro il termine di 15 giorni dalla prima comunicazione inviata a Fattura Facile (più precisamente dalla data riportata nella ricevuta di consegna o dalla data di trasmissione della notifica di mancata consegna), può riceve notifica di accettazione/rifiuto della fattura da parte dell’Amministrazione. L’eventuale notifica di esito verrà trasmessa da SdI a Fattura Facile, a completamento del ciclo di comunicazione degli esiti della trasmissione della fattura elettronica. Se entro il termine di 15 giorni il SdI non riceve alcuna comunicazione, il SdI inoltra notifica di decorrenza dei termini sia a Fattura Facile sia al soggetto che ha ricevuto la fattura.

2.1.3    PUBBLICAZIONE DELLE FATTURE E DEGLI ESITI SUL PORTALE 

Dal portale potranno essere visualizzate le fatture emesse, sia nel formato XML che in un formato più comprensibile attraverso un “foglio di stile”. Inoltre potranno essere consultate anche le ricevute e le notifiche associate alle fatture, insieme alle informazioni relative allo stato dei documenti.

2.1.4    CONSERVAZIONE DIGITALE A NORMA

Il processo di fatturazione elettronica prevede obbligatoriamente la Conservazione digitale a norma delle fatture emesse e delle relative notifiche.

Il processo di Conservazione digitale a norma è regolato da un complesso ed articolato insieme di norme di riferimento.

Il processo di Conservazione digitale a norma in Outsourcing consente la dematerializzazione dei documenti aziendali, garantendone la piena valenza legale e la loro validità nel tempo, apponendo una firma digitale (inoppugnabilità della sottoscrizione) e una marcatura temporale (datazione certa), che ne garantiscano l’autenticità e l’integrità.

In particolare INDICOM si occuperà di:

  1. prendere in carico il Pacchetto di Versamento con le informazioni relative ai documenti del CLIENTE ovvero produrlo direttamente, verificando:
    1. conformità del Pacchetto ai requisiti definiti
    2. conformità, completezza e congruità dei dati di indice
    3. eventuale verifica dei dati di firma apposta da terzi (il CLIENTE)
  2. definizione dei requisiti e della struttura del Pacchetto di Archiviazione;
  3. estrazione automatica dei dati utili per l’indicizzazione del documento o, in alternativa, importazione ed elaborazione di indici inviati dal CLIENTE;
  4. apposizione della firma digitale del CLIENTE e del riferimento temporale, in modalità automatica tramite server INDICOM, sui singoli documenti ovvero apposizione della propria firma digitale, in caso di delega da parte del CLIENTE a INDICOM per l’emissione della fattura per conto;
  5. definizione personalizzata dei tempi di consolidamento e conservazione del Pacchetto di Archiviazione;
  6. apposizione della Firma del Responsabile del servizio di Conservazione;
  7. notifica dell’esito del processo di conservazione;
  8. pubblicazione on line dei documenti conservati, con consultazione a norma disponibile h24 – 7/7 (le credenziali di accesso al Sistema di Conservazione verranno rilasciate esclusivamente al titolare dell’archivio fiscale);
  9. assistenza nella redazione del Manuale del Responsabile del servizio di Conservazione
  10. verifica periodica della leggibilità dei documenti.

È importante ricordare che per evitare la conservazione di tutte le fatture attive emesse ai Clienti è indispensabile assegnare una numerazione dedicata alle fatture emesse alla Pubblica Amministrazione.

 

2.2 SERVICE LEVEL AGREEMENT

INDICOM si impegna a:

  • garantire, sotto la propria esclusiva responsabilità e nel pieno rispetto della relativa normativa vigente, l’esecuzione delle attività necessarie per la fornitura dei SERVIZI secondo le modalità, i termini, gli standard qualitativi e i livelli di servizio concordati con il CLIENTE;
  • fornire i SERVIZI avvalendosi di proprie strutture e/o collaboratori in piena autonomia organizzativa, gestionale e a proprio rischio;
  • comunicare tempestivamente al CLIENTE eventuali anomalie nella prestazione dei SERVIZI.

INDICOM garantisce il rispetto delle seguenti condizioni di servizio (SLA):

Attività SLA – Note
Accesso al sito 24 ore per 7 giorni su 7
Assistenza INDICOM metterà a disposizione del CLIENTE un servizio di Hepdesk attraverso una chat online dedicata, un numero verde dedicato e un indirizzo e-mail dedicato (helpdeskfatturafacile@indicom.biz).L’orario di servizio è dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30 nei giorni feriali (esclusi il sabato e la domenica)
Presa in carico del file fattura e invio della fattura al Sistema di Interscambio Entro 48 ore dalla ricezione della fattura
Comunicazione esiti negativi al CLIENTE Entro 24/48 ore dal ricevimento dal SdI
Monitoraggio stati avanzamento fattura 24/7 da portale Fattura Facile
Invio fatture e ricevute/notifiche al processo di conservazione Entro le tempistiche previste dalla Normativa

 

3. OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ

3.1 OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DEL CLIENTE

Il CLIENTE è responsabile della veridicità delle informazioni fornite, del rispetto delle condizioni di utilizzo del servizio così come specificato nel manuale dell’operatore, disponibile online sul portale Fattura Facile, e definite all’interno del presente contratto, e del rispetto di quanto previsto agli articoli 6 e 21 del DPR 633/1972 in materia di contenuto della Fattura Elettronica.

In caso di acquisto di un PACCHETTO o SOLUZIONE che prevede la compilazione da parte delle risorse di Indicom, il Cliente è Responsabile della completezza delle informazioni fornite sulla fattura trasmessa in originale. Tali informazioni sono reperibili nel documento dedicato presente nell’Area Download del sito www.fatturafacile.com. In caso di informazioni mancanti o errate nella fattura originale trasmessa INDICOM conteggerà il documento come utilizzato dal Cliente e non sarà responsabile dell’eventuale scarto da parte del Cliente destinatario della fattura.

3.2 OBBLIGHI E RESPONSABILITÀ DI INDICOM

INDICOM si impegna a fornire i SERVIZI in osservanza di quanto stabilito dal presente CONTRATTO, dagli Allegati allo stesso e dalle normative vigenti in materia di Fatturazione Elettronica e di Conservazione Digitale, non assumendo alcuna responsabilità al di fuori di quanto in essi espressamente stabilito.

3.3      FORZA MAGGIORE

Sono considerati eventi di forza maggiore gli eventi che si verifichino durante l’esecuzione del CONTRATTO e che rendano impossibile o illecito l’adempimento, da parte di una delle Parti, delle proprie obbligazioni dedotte nel presente accordo (ivi incluse disposizioni e pronunce delle pubbliche autorità che inibiscano la fornitura dei Servizi).

Sono esclusi dagli eventi di forza maggiore gli eventi di carattere meteorologico, anche di carattere eccezionale, che non siano seguiti da una dichiarazione di “stato di emergenza”, gli scioperi (fatti salvi gli scioperi generali), i furti, la mancanza di mano d’opera o di materiali.

La Parte inadempiente a causa del verificarsi di un evento di forza maggiore dovrà, a proprie spese ed in qualsiasi momento, compiere quanto necessario al fine di mitigare e minimizzare gli effetti e le conseguenze dell’evento di forza maggiore e riprendere immediatamente il pieno adempimento delle proprie obbligazioni ai sensi del CONTRATTO al momento della cessazione dell’evento di forza maggiore.

Nel caso di inosservanza dell’obbligo suddetto, l’altra Parte potrà provvedere direttamente, a spese della Parte inadempiente, ad intraprendere quanto necessario per la rimozione delle cause dell’evento di forza maggiore, laddove praticabile, e/o per mitigare e minimizzare le conseguenze di detto evento di forza maggiore.

Al verificarsi di un evento di forza maggiore che colpisca INDICOM, la stessa avrà diritto ad una estensione della data di scadenza per la prestazione dei Servizi equivalente al protrarsi dell’evento, a condizione che INDICOM, abbia tempestivamente notificato il verificarsi dell’evento di forza maggiore al CLIENTE. In ogni caso, le Parti dovranno dare atto della nuova data di scadenza del CONTRATTO con atto scritto.

In nessun caso o circostanza INDICOM avrà diritto ad un incremento del corrispettivo, ovvero a qualsiasi compenso, indennizzo o rimborso in relazione al verificarsi di uno o più eventi di forza maggiore, restando inteso che ciascuna parte sosterrà i propri costi, danni, perdite e quant’altro derivanti o connessi con il verificarsi di un evento di forza maggiore. INDICOM espressamente rinuncia agli eventuali ulteriori diritti che possano derivarle dall’applicazione delle disposizioni del codice civile a codesto riguardo.

 

4. ATTI DI NOMINA E INCARICHI

4.1 NOMINA A RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI CONSERVAZIONE DIGITALE A NORMA

Il CLIENTE nomina INDICOM a fungere da Responsabile del servizio di Conservazione digitale a norma dei documenti.

In quanto Conservatore Accreditato AgiD, Indicom eDocument Care è tenuta a modificare il proprio ruolo nell’ambito del servizio di Conservazione a Norma fornito, passando da Responsabile della Conservazione a Responsabile del servizio di Conservazione a Norma: il Responsabile della Conservazione andrà identificato da Voi internamente.

Questo non influirà in alcun modo sul rapporto contrattuale in essere e sui livelli di servizio concordati: tutte le attività incluse nel processo di Conservazione a Norma rimarranno interamente in carico a Indicom eDocument Care.

Il Responsabile della conservazione (insieme con i suoi delegati):

  • definisce le caratteristiche e i requisiti del sistema di conservazione in funzione della tipologia dei documenti da conservare, della quale tiene evidenza, in conformità alla normativa vigente;
  • gestisce il processo di conservazione e ne garantisce nel tempo la conformità alla normativa vigente;
  • genera il rapporto di versamento, secondo le modalità previste dal manuale di conservazione;
  • genera e sottoscrive il pacchetto di distribuzione con firma digitale o firma elettronica qualificata, nei casi previsti dal manuale di conservazione;
  • effettua il monitoraggio della corretta funzionalità del sistema di conservazione;
  • assicura la verifica periodica, con cadenza non superiore ai cinque anni, dell’integrità degli archivi e della leggibilità degli stessi;
  • al fine di garantire la conservazione e l’accesso ai documenti informatici adotta misure per rilevare tempestivamente l’eventuale degrado dei sistemi di memorizzazione e delle registrazioni e, ove necessario, ovviarvi; adotta analoghe misure riguardo l’obsolescenza dei formati;
  • provvede alla duplicazione o copia dei documenti informatici all’evolversi del contesto tecnologico, secondo quanto previsto dal manuale di conservazione;
  • adotta le misure necessarie per la sicurezza fisica e logica del sistema di conservazione;
  • assicura la presenza di un pubblico ufficiale, nei casi in cui sia previsto il suo intervento, garantendo allo stesso l’assistenza e le risorse necessarie per l’espletamento delle attività al medesimo attribuite;
  • assicura agli organismi competenti previsti dalle norme vigenti l’assistenza e le risorse necessarie per l’espletamento delle attività di verifica e di vigilanza
  • provvede, per gli organi giudiziari e amministrativi dello Stato, al versamento dei documenti conservati all’archivio centrale dello Stato e agli archivi di Stato secondo quanto previsto dalle norme vigenti;
  • predispone il manuale di conservazione e ne cura l’aggiornamento periodico e in presenza di cambiamenti normativi, organizzativi, procedurali o tecnologici rilevanti.

4.2 NOMINA A RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO DEI DATI

Ai sensi dell’art. 29 del D. Lgs. n. 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali, il CLIENTE, con la sottoscrizione del presente atto di affidamento, nomina altresì INDICOM in qualità di Responsabile del trattamento dei dati necessari all’esecuzione del Servizio.

In particolare i compiti affidati INDICOM attengono a qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, la scansione, l’indicizzazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la selezione, l’estrazione, l’interconnessione, la comunicazione, la cancellazione e la distruzione di dati.

4.3 INCARICO PER L’EMISSIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA PER CONTO DEL CLIENTE

In caso il CLIENTE deleghi INDICOM all’emissione delle proprie fatture attive in suo nome e per suo conto, lo autorizza a ciò sulla base di quanto previsto dall’art. 21 del D.P.R. 26 ottobre 1972 n. 633 e seguenti, in particolare dal Decreto Legge n° 52 del 20 febbraio 2004, laddove si preveda la facoltà per il cedente del bene o prestatore del servizio, “ferma restando la sua responsabilità”, di far emettere la fattura “dal cessionario o dal committente, ovvero, per suo conto, da un terzo” (articolo 21, c. 1, primo periodo).

In tal caso, la fattura deve contenere l’indicazione che la stessa è “compilata dal CLIENTE, ovvero, per conto del cedente o prestatore, da un terzo” (articolo 21, c. 2, lettera h).

Resta inteso, così come precisato nel Decreto citato, che la responsabilità relativa ai contenuti della fattura ed in particolare modo in riferimento alla veridicità di essi, è in capo al CLIENTE e non a INDICOM, che svolge esclusivamente operazioni di carattere tecnologico legate alla composizione del documento, che non hanno nessuna rilevanza rispetto ai dati contenuti nella fattura.

Il CLIENTE mantiene ogni ed esclusiva responsabilità ai fini fiscali nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni per tutte le operazioni connesse e derivanti dall’emissione della fattura ai sensi della normativa tempo per tempo vigente.

 

5. SICUREZZA E RISERVATEZZA

5.1 SICUREZZA DEI DATI

Particolare cura è stata posta nella sicurezza del sistema, sia dal punto di vista informatico sia per quanto riguarda le garanzie nella continuità nell’erogazione dei servizi ottenuta con sistemi avanzati di alta disponibilità tramite hardware ridondato per server e storage con virtualizzazione avanzata, oltre ad un sito di disaster recovery con repliche remote.

L’architettura proposta è organizzata su due datacenter (DC1 e DC2), il principale situato a Milano ed il secondario ad Arezzo.

È pienamente rispettata la raccomandazione di DIGITPA relative alle distanze fra CED ed è da sottolineare la completa indipendenza dei due CED che in nessun caso fanno ricorso a strutture condivise a nessun livello (elettrico, rete, etc).

Sul Data Center principale (DC1) il nodo fisico ha una storage area network di circa 50 TB, su cui vengono ospitati dati e sistemi virtuali, completamente indipendenti.

Il sistema di conservazione è invece indipendente dalla SAN ed è composto da un sistema con hardware ridondato, replicato anch’esso sul datacenter secondario.

5.2 DOVERE ALLA RISERVATEZZA

Le informazioni che le parti si scambiano vicendevolmente durante l’esecuzione dal presente CONTRATTO sono da ritenersi confidenziali, quindi non divulgabili per alcun motivo a terzi, salvo espresso consenso dell’altra parte o per obbligo di legge.

In particolare, INDICOM considererà strettamente confidenziali tutti i documenti e le informazioni di cui venisse a conoscenza in occasione del rapporto di cui al presente CONTRATTO ed anche dopo la cessazione, per qualsiasi motivo, dello stesso.

In ottemperanza alle normative del D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 ogni dato relativo alla documentazione del CLIENTE non sarà usato per fini che esulino dal rapporto contrattuale.

In particolare INDICOM, dichiarando di essere consapevole delle sanzioni penali previste agli artt. 621-622-623 c.p. si impegna a:

  • custodire con la massima cura e riservatezza i documenti consegnati adottando tutte le cautele necessarie per impedire il verificarsi di smarrimenti, furti, distruzioni, etc., impegnandosi a restituirli immediatamente al termine del servizio.
  • trasmettere i documenti ricevuti e far trattare i dati esclusivamente a quei dipendenti per i quali la loro conoscenza sia strettamente necessaria per l’esecuzione del servizio, impartendo loro lo stesso obbligo di segretezza e riservatezza.
  • non divulgare e/o comunicare a terzi, né in tutto né in parte, in forma scritta o orale o grafica, su supporto magnetico, fotografico, multimediale o in ogni altra forma qualsiasi informazione trasmessa.
  • non utilizzare direttamente e/o indirettamente, né in tutto né in parte, qualsiasi informazione per fini diversi dall’esecuzione del servizio oggetto dell’incarico (ad es. per fini commerciali, industriali, statistici o altro).
  • non copiare, duplicare, riprodurre o registrare in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo (es. su supporto cartaceo/ magnetico o altro) le informazioni trasmesse o i dati, salvo per quanto necessario all’adempimento dei compiti assegnati.
  • non trattenere copia alcuna (in qualsiasi forma realizzata: cartacea, fotografica, scannerizzata, digitale, ecc.) dei documenti oltre i termini previsti dalla normativa in materia di conservazione sostitutiva o dalle disposizioni del presente CONTRATTO.

Nessuna delle parti sarà responsabile se i dati e le informazioni di cui è venuto in possesso o a conoscenza in forza del presente CONTRATTO:

  • erano già noti a terzi non soggetti a vincoli di riservatezza in precedenza;
  • siano o diventino di pubblico dominio senza partecipazione di una delle parti;
  • siano rilasciabili in base ad un’autorizzazione scritta dell’altra parte;
  • siano rilasciati a fronte di richieste o ingiunzioni provenienti da entità governative o ministeriali o dall’Autorità Giudiziaria.

5.3 TUTELA DEI DATI PERSONALI

Oltre a quanto disposto al precedente art. 15, ai sensi dell’articolo 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, con riferimento ai dati personali di INDICOM e del CLIENTE (in seguito i “Dati Personali”) acquisiti in sede di negoziazione e conclusione del CONTRATTO o durante il corso del rapporto contrattuale, le Parti reciprocamente garantiscono che:

  • i Dati Personali saranno trattati, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati, per finalità riguardanti l’esecuzione delle obbligazioni di cui al CONTRATTO, ovvero per adempimenti di obblighi di legge e/o disposizioni di pubbliche autorità
  • il conferimento dei Dati Personali è facoltativo, ma un eventuale rifiuto di fornirli potrebbe determinare difficoltà nella conclusione, esecuzione e gestione del CONTRATTO
  • i Dati Personali verranno comunicati unicamente a consulenti delle Parti od a soggetti dalle Parti incaricati dell’elaborazione dei dati, sempre nell’ambito delle finalità riportate al punto (a), e non verranno altrimenti comunicati o diffusi a terzi
  • in relazione al trattamento dei Dati Personali le Parti potranno esercitare i diritti di cui all’articolo 7 del D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196
  • il titolare del trattamento dei dati conferiti da INDICOM è il CLIENTE, il titolare del trattamento dei dati conferiti dal CLIENTE è INDICOM

 

6. ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA

INDICOM garantisce che tutte le eventuali variazioni alla normativa che potranno avere ripercussione sulle modalità del servizio verranno realizzate nell’ambito delle condizioni di CONTRATTO senza alcun onere per il CLIENTE.

 

7. SERVIZIO DI ASSISTENZA

INDICOM garantisce un servizio di assistenza continuo attraverso la messa a disposizione di un numero verde dedicato, di un servizio di chat online e di un servizio via e-mail attraverso i quali il CLIENTE potranno comunicare con il personale di INDICOM dedicato alla soluzione di eventuali problematiche di natura tecnica relative al funzionamento del portale.

Gli indirizzi email ai quali inoltrare le richieste di informazioni o effettuare segnalazioni rispetto ad eventuali malfunzionamenti sono reperibili al link http://www.fatturafacile.com/contatti/.    

È inoltre disponibile per il CLIENTE un servizio a pagamento di assistenza su tematiche di carattere normativo o fiscale. I costi di questo servizio sono indicati nel Capitolo “Condizioni economiche”.

 

 8. SOCIETÀ TERZE

INDICOM, nell’erogazione del servizio, potrebbe affidare a società sue Partners alcune fasi dell’attività.

Le società eventualmente utilizzate sono qualificate per svolgere le suddette attività e nel corso dell’esecuzione del servizio si impegnano a rispettare quanto disposto dal presente CONTRATTO.

 

9.     CONDIZIONI ECONOMICHE

9.1      CORRISPETTIVI

I prezzi del servizio sono indicati nel sito www.fatturafacile.com.

Indipendentemente dal pacchetto o soluzione acquistati dal CLIENTE, le attività incluse nel prezzo del servizio sono le seguenti:

  • presa in carico, gestione e invio delle fatture caricate manualmente o caricate in upload sul portale Fattura Facile
  • consultazione dello stato d’avanzamento delle fatture inviate
  • Conservazione a Norma di fatture elettroniche e notifiche per dieci anni

Nel servizio è inclusa l’assistenza per la compilazione e/o l’upload guidati del primo documento da gestire.

Per le successive richieste di assistenza in fase di compilazione o per richieste di consulenza relative ad aspetti amministrativo-fiscali e normativi sarà possibile prenotare una consulenza personalizzata erogata da un consulente specializzato Indicom alla tariffa di € 30,00 per 30 minuti, con la possibilità di acquistare pacchetti da 2 h alla tariffa di € 110,00 o pacchetti da 5 h alla tariffa di € 250,00.

9.2 MANTENIMENTO DELLE FATTURE NON CONSUMATE

In caso di rinnovo del CONTRATTO INDICOM garantisce al CLIENTE che le eventuali fatture acquistate nel pacchetto scelto e non consumate potranno essere utilizzate nel corso del nuovo periodo contrattuale.

 

10. DURATA E RISOLUZIONE

10.1 DURATA DEL CONTRATTO

Il presente CONTRATTO avrà decorrenza dal momento della sottoscrizione del pacchetto prescelto e del relativo pagamento e scadrà dopo 1 anno.

Se entro 30 giorni dalla scadenza nessuna delle parti comunicherà la disdetta del CONTRATTO esso si intenderà tacitamente rinnovato per un periodo di tempo uguale e così per le scadenze successive.

10.2 RECESSO DAL SERVIZIO

Come riportato nel decreto legislativo 22/5/99 n. 185 il CLIENTE ha diritto ad esercitare il diritto di recesso entro e non oltre 14 giorni dall’acquisto del servizio senza penalità e senza necessità di specificarne il motivo. Effettuata esplicita richiesta all’indirizzo email commerciale@fatturafacile.com, indicando la mail utilizzata in fase di registrazione ed il numero d’ordine, INDICOM provvederà alla restituzione dell’intero importo pagato utilizzando lo stesso metodo di pagamento utilizzato dal CLIENTE, senza alcun addebito per oneri aggiuntivi. Nel caso di fornitura del servizio iniziata da un periodo inferiore ai dieci giorni dall’acquisto, il diritto di recesso non può essere esercitato. INDICOM ha a disposizione 30 giorni per effettuare il pagamento al cliente.

10.3 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 c.c. il CLIENTE potrà risolvere di diritto il CONTRATTO per i seguenti motivi:

·       frode o grave negligenza nell’esecuzione dei lavori;

·       ripetuta inadempienza ed inosservanza delle condizioni di servizio e del rispetto degli SLA indicati nel presente CONTRATTO;

·       sospensione dei SERVIZI non autorizzata;

·       gravi violazioni delle vigenti disposizioni in materia di lavoro, di sicurezza e di privacy.

In caso di risoluzione per uno dei motivi indicati il CLIENTE avrà diritto ad un risarcimento pari alla quota associativa versata all’atto della sottoscrizione.

10.4 PROPRIETÀ DEI DATI E RESTITUZIONE

Le immagini e gli indici associati ad esse e le informazioni in generale sono e rimangono di proprietà del CLIENTE.  In caso di scadenza o risoluzione del CONTRATTO, essi saranno restituiti al CLIENTE attraverso un Download dei documenti da effettuarsi a cura del CLIENTE stesso.

Questa funzionalità resterà attiva per i 60 giorni successivi alla data di cessazione del CONTRATTO.

Il CLIENTE, con richiesta specifica, potrà richiedere a INDICOM la restituzione dei propri dati attraverso modalità diverse dal download. Queste verranno concordate fra le parti e quotate specificatamente.

Alla cessazione del CONTRATTO per qualsiasi motivo, i dati e le informazioni del CLIENTE non saranno più disponibili sul Portale online. I documenti saranno disponibili sul portale di esibizione a norma, nei modi e nei tempi indicati ai precedenti paragrafi.

 

11. CONDIZIONI GENERALI

11.1    PROPRIETÀ DEI MARCHI

Tanto in corso di esecuzione del presente CONTRATTO, quanto dopo la sua eventuale cessazione, sopravvenuta per qualsiasi motivo, INDICOM non avrà alcun diritto su marchi, denominazioni e logo del CLIENTE e sui loro prodotti.

Allo stesso modo, il CLIENTE non avrà alcun diritto su marchi, denominazioni e logo di INDICOM.

11.2 AUTORIZZAZIONE ALL’USO DEL LOGO DEL CLIENTE

Il CLIENTE autorizza INDICOM ad utilizzare il proprio nome e logo sul materiale promozionale utilizzato per promuovere i propri servizi, ed in particolare brochures, depliants, pagine WEB, Newsletter.

Inoltre il CLIENTE ne autorizza l’uso anche nell’ambito di eventi o manifestazioni il cui tema sia legato alla gestione dei documenti, con particolare riferimento ai servizi oggetto del CONTRATTO.

11.3    FORO COMPETENTE

Qualunque controversia derivante o anche solo connessa con il presente Accordo sarà devoluta alla competenza esclusiva del Foro di Milano.